Efemeridi Giuseppe Pelli Bencivenni

Efemeridi (1759-1808)

Giuseppe Bencivenni Pelli

Giuseppe Bencivenni Pelli (1729-1808) è figura nota agli storici del Settecento italiano. Patrizio fiorentino, rimasto presto orfano di entrambi i genitori, frequentò tra il  1748 e il '51 l'Università di Pisa, pur non conseguendo il dottorato in utroque jure, e fece quindi pratica legale presso un avvocato fiorentino prima di entrare nel 1758 nella Segreteria di Stato.  Era l'inizio di una lunga carriera nei ranghi dell'amministrazione, che avrebbe toccato l'apice fra il 1775 e il 1793 con la direzione della Real Galleria degli Uffizi per chiudersi poi definitivamente con l'occupazione napoleonica della Toscana nel 1799. Autore di una apprezzata biografia di Dante (Memorie per servire alla vita di Dante Alighieri ed alla storia della sua famiglia, Venezia, Zatta, 1759), ristampata agli inizi della Restaurazione (1821), Pelli appartenne per nascita e per condizione economica  alla media nobiltà della città e del Granducato e fu sostenitore precoce e convinto della politica di riforme attuata tra il 1765 e il 1790 dal terzogenito di Maria Teresa d'Austria, Pietro Leopoldo d'Asburgo-Lorena: un ideale, quello del riformismo leopoldino, che egli sostenne, trasformandolo in mito, sino alla  morte.

continua...